Skip to content

Categoria: CULTURA

Shakespeare Pop

di Valeria Fossatelli «Se vuoi conoscere le risposte a qualsiasi domanda devi rivolgerti a Shakespeare. Vuoi sapere cosa sia l’amore, leggi Romeo e Giulietta. Vuoi sapere cosa sia il razzismo, leggi Il mercante di Venezia. E questo perché Shakespeare era un uomo del tardo Rinascimento. Il senso del mondo era profondamente cambiato», ci dice Edward Bond, uno dei più grandi drammaturghi viventi. Noi di risposte ne abbiamo uno spasmodico bisogno e forse anche per questo in…

Leave a Comment

Cos’è un vaccino?

Sapreste rispondere alla domanda “che cos’è un vaccino”? Siete sicuri di saper rispondere anche alle successive domande “a cosa serve” e “come funziona”? Il tutto ovviamente senza aprire Google o Wikipedia, sarebbe troppo facile altrimenti. Sembrano domande banali e scontate, ma non lo sono affatto, perché nella vita di tutti i giorni tante volte abbiamo a che fare con concetti o cose che poi, alla fine, non sappiamo spiegare. Le conosciamo, ma non le abbiamo…

Leave a Comment

Italiani popolo di analfabeti?

«Non siamo in grado di partecipare pienamente alla vita sociale» perché non abbiamo le capacità cognitive di «informarci come anche di capire le informazioni che recepiamo, e questo ha delle conseguenze», ad esempio l’incapacità di operare una scelta consapevole. Che significa? Che siamo un branco di pecoroni e che, forse, il suffragio universale andrebbe ripensato. Ora si è anche in tema di primarie, perciò. Precisiamo che le parole in virgolettato sono di Tullio De Mauro,…

Leave a Comment

Romanzi distillati

Sapete che ora è possibile comprare i distillati anche in edicola? E non stiamo parlando di grappa, whisky o rum, ma di libri. Prima di spiegarvi che cosa sono vi buttiamo lì tre reazioni – contrarie – per farvi capire come sono stati malamente accolti, forse in modo troppo ideologico. Sta a voi pensare con la vostra testa, soffermandovi soprattutto – dopo aver letto l’articolo, non fate i pigri – sul luogo di vendita: l’edicola anziché…

Leave a Comment

I fiorai romani aperti h24

Perché non comprare un mazzo di fiori all’una di notte? Perché non farlo alle due, o alle tre; e perché no, anche alle quattro in piena notte, col freddo invernale che ti entra nelle ossa e che ti lascia pressoché perplesso davanti a tutti quei fiori colorati, impavidi e più tosti di te che rimani con le mani in tasca pur di scoprire meno pelle possibile. Loro, invece, sembrano non temerlo, il freddo. Per chi…

Leave a Comment

Linea 35

Sono passati due anni dall’uscita di questo reportage realizzato per i 35 anni della legge Basaglia, il provvedimento legislativo che chiuse i manicomi in Italia nel 1978. Non è un servizio realizzato da CambiaVerso, ma poco importa quando è il contenuto a fare la differenza. La qualità dell’immagine è andata diminuendo a causa dei numerosi passaggi di mano, ma nonostante ciò, buona visione. Questa la versione integrale. Questa la versione ridotta a 5 minuti, per…

Leave a Comment

Chi beve il vino che produciamo?

Oltre che del buon cibo siamo un Paese di amanti del vino, e questo si sapeva. Ma che nel 2015 la produzione sia stata superiore anche a quella francese è stata una bella sorpresa. Secondo i dati dell’Oiv – Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino – di uva ne abbiamo pigiata un bel po’, nel 2015 l’Italia ha etichettato 48,9 milioni ettolitri di vino, diventando così il primo produttore al mondo, contro i 47,4…

Leave a Comment

CIE di Ponte Galeria

Sono entrato nel Centro di Identificazione ed Espulsione romano – CIE – di Ponte Galeria perché, come molti, mi era capitato di leggere articoli e reportage dove queste strutture venivano etichettate come delle galere ospitanti “detenuti” senza diritti. Tempo fa, sul settimanale Left, ne lessi uno che raccontava del dilagante uso di psicofarmaci nel Centro romano etichettandolo come «una struttura fuori controllo». Scrissi le parole “ponte galeria cie” nella barra di ricerca di Google, il…

Leave a Comment

Una montagna di luppolo.
La maggiore età della birra artigianale italiana

Italiani popolo di navigatori, di amanti del vino e della pasta. Sì, ma dovremmo anche aggiungere: italiani amanti della birra artigianale. Eh sì, perché è ormai innegabile che l’estro creativo che ci contraddistingue nel mondo – e quel famoso “Made in Italy” ne è il marchio – ci ha portato a essere considerati come uno dei maggiori produttori di birra, non tanto per la quantità, ma piuttosto per la qualità. Diciotto anni e cinque innovazioni.…

Leave a Comment